PETROLIO, ENERGIA, CROLLO DEI PREZZI E RINNOVABILI: IL MIX E’ SERVITO

Petrochemical Plant

 

Leggendo i giornali di tutto il mondo, da diversi mesi oramai compare sempre un articolo sul crollo del prezzo del petrolio.
Il fatto che il valore del Brent e del WTI non sia più relegato a testate specialistiche ma compaia su riviste divulgative è un segnale dell’importanza che il crollo dei prezzi sta avendo sull’economia globale. La situazione attuale è di estrema rilevanza, e merita una riflessione, andando a ipotizzare quali possano essere gli effetti sul nostro paese.

Alcuni cenni preliminari. Il prezzo del barile deriva da 3 elementi: il primo, e più importante, è il classico rapporto tra domanda e offerta. Come seconda cosa, esso deriva sostanzialmente dal sottostante finanziario che ne orienta il prezzo, estremizzando i trend ribassisti (short) o rialzisti (long). Il terzo elemento a influenzare il prezzo del barile è la negoziazione bimensile dei contratti futures.
In questo breve intervento tralascerò il secondo e il terzo, che sono tecnicismi finanziari, soffermandomi sul primo e, successivamente, facendo delle considerazioni circa il sistema energetico e industriale italiano.

Continue reading